santeMonitoraggio del profilo dei Backlink

Ogni giorno che passa Google si perfeziona nell’arte di individuare link “non naturali” e così facendo distribuendo penalizzazioni di tipo algoritmico o nei casi più estremi manuali. Purtroppo il software degli algoritmi non è perfetto e di tanto in tanto sbaglia: è il caso di un personaggio del mondo SEO molto noto nel Nord America che è stato “punito” perché accusato di aver manipolato il suo profilo di linking con link non naturali: nel suo caso ci sono voluti pochi giorni perché la cosa rientrasse grazie alla sua notorietà. Per tutti gli altri la strada è di difficile percorrenza e non senza imprevisti, ostacoli e pericoli di vario genere. Non è così facile – anzi…

L’Esperienza ci insegna che non tutti i link arrivano perché elargiti da persone che ci vogliono bene – ci sono casi in cui siti vengono manipolati da hackers per loro finalità e molto spesso queste attività passano del tutto inosservate dai più.

Una marca di dentifricio ha fatto suo lo slogan del principio di precauzione:

prevenire è meglio che curare

E questo è vero anche nel caso delle attività di SEO per quanto concerne il link building.

Monitorare il profilo di backlink con Majestic SEO

Il mercato abbonda di soluzione software di ogni taglia e tipologia per monitorare il posizionamento nei motori di ricerca anche se tutti sappiamo che parlare di posizionamento in termini deterministici è del tutto inesatto, piuttosto si potrebbe invocare il principio di indeterminazione di Heisenberg – tutto questo per dire che non esatta parlare di posizionamento organico, ma di una delocalizzazione media di posizionamento per una keyword. Eppure molti fanno riferimento a questo tipo di monitoraggio per “sapere” dove si trova il sito nelle SERP dei motori di ricerca.

Sono pochi, anzi pochissimi quelli che invece hanno implementato una politica di monitoraggio del profilo di backlinking che si può fare in pochi secondi con Majestic SEO.

Il Report di Analisi offre una serie di informazioni dai valori di Trust Flow e Citation Flow, ai link esterni, IP dei siti che danno il link – il tutto aggiornato giorno per giorno.

Questo report è utile per verificare modifiche nel livello delle metriche di flusso e affidabilità. Cadute di Trust Flow e citation flow possono corrispondere anche a perdite di traffico (flessione del posizionamento medio per keyword importanti). È anche utile per il monitoraggio del profilo di backlinking del sito. Questo report offre informazioni sulle dinamiche di linking a cui è soggetto il sito ogni giorno:

– Si è verificato un incremento sostanzioso di backlink – qual’è la provenienza di questi link?
– Sono dovuti ad azioni esterne di tipo social? Un contenuto è andato Viral nel web?
– C’è stata attività su Twitter?
– Sono stati pubblicati contenuti nuovi dallo Staff tecnico (una White paper)?
– È stata inviata una newsletter che ha destato particolare interesse catalizzando un’azione di linking verso una pagina specifica del sito?

Se hai risposto SI ad una o più delle domande precedenti allora non c’è nulla di cui preoccuparsi. Se le risposte sono state tutte negativa allora bisogna andare a fondo per capire la provenienza e l’intento con cui questi link sono stati attivati.

Quando le attività di linking sono sospette…

improvvisi incrementi nei numeri di link entranti sono sempre da investigare: prendiamo ad esempio il report riportato qui di seguito.

Spike in Inbound Links (IBLs)

Incremento Link Entranti

Come si può vedere c’è stato un aumento significativo di link entranti nel giro di pochi giorni portando il conteggio dal livello precedente (12.000) a circa il doppio (24.000) Analizzando i link con gli strumenti messi a disposizione da Majestic SEO si è potuto verificare che tutti questi link sono arrivati dallo stesso sito – un portale molto grande che aveva messo un link nella sidebar. Il sito è stato contatto appena si è manifestata la cosa ed il link è stato rimosso.

Ci possono essere dei casi in cui un sito è soggetto a negative SEO ovvero gli vengono attivati moltissimi link esterni per intossicare il profili di linking, abbassare il livello di Trust Flow ed aumentarne il Citation Flow.

Il Report di Analisi offre i numeri d’assieme ma non un prospetto analitico dei link. Per avere l’elenco dei link bisogna utilizzare il Site Explorer cliccando sul tab Nuovi

Inbound Links Discovery with Majestic SEO

Scoperta dei Link Entranti con Majestic SEO

Questa schermata offre informazioni sui link così come sono stati scoperti giorno per giorno – nel caso dell’esempio che si sta esaminando, i link dell’immagine precedente sono stati scoperti nel giro di pochi giorni.

Inbound Link Analysis using Search Explorer by Majestic SEO

Analisi Link Entranti con Site Explorer

Inbound Link Analysis using Search Explorer by Majestic SEO

Analisi Link Entranti con Site Explorer

Cliccando sulla data, Majestic offer tutte le informazioni relative ai link scoperti in quel giorno. Nel caso in cui i link scoperti sono “tossici” si può ricorrere al Rifiuto dei Link (Disavow). Così facendo diciamo a Google di non prendere in considerazione (nel bene e nel male) questi link: come dire questi link me li hanno messi ma io non ne so nulla e vorrei che non mi venisse attribuito alcun vantaggio (nel caso fossero valutati buoni) o penalizzazione (nel caso in cui provengano da siti di bassa qualità). Così facendo si sviluppa un’azione pro-attiva in grado di proteggere il profilo di backlinking. Prevenire è meglio che curare anche nel SEO.

Articolo a cura di: Sante J. Achille