Aggiornamento del 22 ottobre 2021 17:48. Il team che si occupa della gestione dell’infrastruttura ha lavorato al progetto di aggiornamento e ravvio del nuovo cluster di dati. Una nuova versione dell’indice recente è stata pubblicata ed i servizi sono tornati a funzionare regolarmente.

Contrariamente a quanto avviene con i nostri competitor, Majestic ha la gestione diretta di gran parte dell’infrastruttura informatica “in -house”. La gestione diretta produce delle economie di scala che si riflettono sui costi, che sono più bassi e che a loro volta ci permettono di offrire un servizio a tariffe che sono tra le più accessibili oggi sul mercato.

In condizioni normali, molti dei nostri sistemi più importanti hanno una ridondanza da progetto per fornire un servizio senza soluzione di continuità.

Tuttavia, ci sono dei limiti alla resilienza dei nostri sistemi con cui bisogna fare i conti per evitare che la complessità della gestione diventi ingestibile. Ogni sistema deve tenere in conto gli effetti che si possono avere sul livello del servizio erogato.

Con questo post vogliamo spiegare i cambiamenti dell’indice recente che sono in atto.

Cosa stiamo facendo?

Nell’ambito della gestione e ottimizzazione della nostra infrastruttura, stiamo aggiornando quelle parti del sistema dedicate all’indice recente. L’indice recente è rimasto online durante tutto l’aggiornamento. Abbiamo certato di minimizzare il tempo di down, necessario per costruire il nuovo cluster.

La costruzione delle prime nuove versioni del cluster di dati potrà impiegare fino a due giorni. I tempi tipici sono molto meno – circa la metà.

Perché lo abbiamo fatto?

In circostanze normali, gran parte del lavoro che siamo chiamati a fare non sarebbe necessario. Ci sono state delle complicazioni per via del Covid e problematiche che derivano dalla carenza di forniture internazionali nonché situazioni specifiche che si sono venute a creare qui nel Regno Unito.

Infatti, abbiamo avuto problemi con il gas e carburanti [https://www.bbc.co.uk/news/explainers-58709456 ].

Queste difficoltà concorrono alla creazione di un ambiente di lavoro complesso nel quale ci siamo trovati ad operare. Non sempre riusciamo a garantire il livello di servizio che vorremmo in circostanze eccezionali come queste.

Come per tutte le server farm, computer e infrastrutture richiedono servizi di TLC per funzionare.

Sfortunatamente le circostanze ci hanno imposto di mettere offline alcuni sistemi chiave, per un periodo limitato di tempo, per facilitare gli aggiornamenti critici che sono indispensabili.

Per contro, questi aggiornamenti porteranno un aumento delle prestazioni. Siamo spiacenti che questa migrazione abbia portato dei problemi nel passaggio alla nuova infrastruttura.

Durante la migrazione, abbiamo messo in campo tutte le risorse disponibili per garantire continuità ai servizi.

Ci sono altri servizi che hanno subito un impatto?

Questa migrazione rientra in un ciclo di manutenzione che volge a termine. Un numero importante di server sono stati messi offline per effettuarne la manutenzione e poi rimessi online. La nostra infrastruttura è solida e ci permette di operare anche in condizioni difficili ed eccezionali come queste.

Sante Achille
Follow me!
Latest posts by Sante Achille (see all)

Leave a Comment

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*

THANK YOU!
If you have any questions in the meantime, please contact help@majestic.com
You have successfully registered for a Majestic Demo. A Customer Advisor will contact you shortly to schedule a suitable time to connect.