La settimana scorsa abbiamo pubblicato dei risultati di ricerche su alcune tipologie di nomi a dominio. Questa volta il team degli approfondimenti sui Big Data di Majestic ha analizzato alcuni dei domini che sono cresciuti di più durante il 2016.

2016: L’anno nei domini

Immergiamoci e analizziamo i dati presenti nell’Indice Majestic. La crescita nel numero dei backlink nei primi 10 è costituita da grandi siti ormai noti, più qualche sorpresa.

 

Tabella 1: La crescita maggiore nei backlink.
Tabella 1: La crescita maggiore nei backlink.

 

Non dovrebbe essere una grande sorpresa che tinyurl.com si trovi in quella posizione, poiché esiste solo per facilitare la circolazione dei link. Altri siti, come Facebook, Twitter, Google, YouTube e Instagram sono nomi conosciuti. Gli altri siti potrebbero essere meno familiari. Sia qq.com e longhoo.net sono siti di informazione in lingua cinese. Al 5° posto, waw.pl sembra un suffisso pubblico, ma è una società di web hosting per i siti web con base in Polonia. L’ingresso a sorpresa nella lista è probabilmente manualsonline.com, che si occupa esattamente di quello che dice il nome: si tratta di un sito web che ospita le copie online dei manuali di istruzioni.

Se osserviamo la crescita nei domini di riferimento nel corso degli ultimi 12 mesi, i primi 10 si presentano così:

 

table-2
Tabella 2: La crescita maggiore nei domini di riferimento

 

La lista è composta interamente da siti di ricerca, social media e siti correlati alla registrazione dei nomi di dominio e al web hosting. “whoisprivacyprotect.com” non è una domanda, ma è un servizio che consente di non far apparire le informazioni personali quando si effettua una ricerca ‘whois’ per un dominio.

Possiamo pensare ai domini di riferimento come il numero di utenti che postano link a un sito e i backlink esterni come il numero di link che vengono pubblicati. Se un sito ha una posizione più alta nei backlink esterni rispetto alla lista dei domini di riferimento, vuol dire che un numero minore di utenti linka al sito, ma chi lo fa sta postando un maggior numero di link.
Un esempio di ciò è tinyurl.com. Il numero di domini di riferimento è di fatto diminuito, il che suggerisce che il numero di utenti attivi del servizio potrebbe essere diminuito, ma coloro che ne fanno uso lo utilizzano molto.

Abbreviazioni di altri URL

Ci sono 4 abbreviazioni di altri URL tra i primi 1.000 domini:

 

Tabella 3: Abbreviazioni di altri URL nei primi 1.000
Tabella 3: Abbreviazioni di altri URL nei primi 1.000

 

Nessuno di questi è presente tra i primi 1000 per i domini di riferimento, quindi la situazione è simile a quella di tinyurl.

Altri aspetti da considerare

Al 18° posto tra gli aumenti più evidenti nei domini di riferimento vi è ascii.co.uk, un sito che presenta una tabella dei caratteri ASCII, ma è per lo più una grande raccolta di arte ASCII. Molti di questi link provengono da *.ascii.uk, dove ogni sottodominio mostra un’arte ASCII diversa e rimanda ad ascii.co.uk (un totale di 317.160 su 321.131 link provengono da ascii.uk, quindi sebbene vi siano molti domini di riferimento, ci sono solo 817 indirizzi IP di riferimento).

Tutti i siti nei domini in più rapida crescita hanno un Trust Flow moderato o alto, un dato che contrasta con ciò che vediamo quando si guarda alle percentuali di crescita, che analizziamo adesso.

Percentuale di crescita nei domini di riferimento

Otteniamo risultati molto diversi se guardiamo alla crescita in percentuale piuttosto che alla crescita totale:

 

Tabella 4 : Percentuale di crescita nei domini di riferimento
Tabella 4 : Percentuale di crescita nei domini di riferimento

 

7 dei 10 domini sono università. Uno (mm1314.org) è il sito di una rivista di salute, bellezza e attualità. Gli altri due sono probabilmente dei portali spam. Tutti i domini sono cinesi o basati a Hong Kong, il che suggerisce che il web in lingua cinese sta crescendo rapidamente rispetto al resto di Internet.

Percentuale di crescita nei backlink

 

table-5

 

Quando guardiamo alla crescita dei backlink, otteniamo un insieme di risultati di carattere molto più internazionale, provenienti da Europa, Stati Uniti e Asia. Tutti i domini che precedono mostrano una crescita di oltre un milione per cento nel corso dell’anno (in realtà un fattore da x15.000 a 170.000).

Non tutti questi domini sono nuovi. Eccetto “korizola.pl”, che è stato visto per la prima volta a gennaio, tutti gli altri c’erano già da un anno. Se controlliamo la storia dei backlink per questi siti, sono tutti partiti dal basso e sono cresciuti rapidamente nel corso dell’anno.

 

backlinks-reviewed

 

I tre domini “.pl” si risolvono in un indirizzo IP in Francia. Curiosamente, sono cresciuti più o meno tutti allo stesso ritmo nell’arco dello stesso periodo di tempo, il che sta ad indicare che possono essere stati parte della stessa campagna di link building. Poiché sono stati registrati tutti dalla stessa società di SEO basata in Polonia e hanno molti backlink in comune, quasi certamente fanno parte della stessa rete di link.

 

backlinks-reviewed-1

 

Conclusioni

Non dovrebbe sorprendere che i siti che hanno ottenuto il maggior numero di backlink o domini riferimento siano stati alcuni dei siti più importanti su Internet. È più difficile trarre conclusioni quando si misura la percentuale di crescita, dal momento che verrano sempre privilegiati i domini con valori iniziali bassi.

Probabilmente siamo stati fortunati ad aver visto 3 domini provenienti dalla stessa campagna. Dal momento che abbiamo 1¼ miliardi di domini nel nostro database, sarebbe difficile passare in rassegna l’elenco e trovare domini con caratteristiche di crescita simili.

Save


ALL IT TAKES IS 30 MINUTES...
Do you need some extra help using Majestic? Sign up for a free demo and let a Majestic Expert take you on a tour.
THANK YOU!
If you have any questions in the meantime, please contact help@majestic.com
You have successfully registered for a Majestic Demo. A Customer Advisor will contact you shortly to schedule a suitable time to connect.