ADWORLD Experience, Bologna 5 Aprile 2013

 

Majestic SEO sarà presente al prossimo ADworld Experience di Bologna, venerdì 5 Aprile – una giornata di intenso lavoro e di confronto tra i professionisti del Search Advertising, con focus su ADWORDS.

Una presenza che potrebbe sembrare inopportuna agli occhi dei più distratti che vedono majestic come uno strumento “per contare i link” e quindi utile “solo per il SEO”.

In effetti non è così e Majestic è di fatto uno strumento molto più complesso ed articolato. A me piace definire Majestic SEO come

 

Uno strumento che sviluppa le relazioni esistenti tra siti attravsero segnali che opportunamente interpretati ne determinano la qualità

E la presenza ad ADworld sta proprio a rappresentare il salto di qualità che Majestic ha fatto negli ultimi due anni con l’introduzione di metriche che attribuiscono un valore qualitativo ai link:

  • Citation Flow
  • Trust Flow

Con il citation flow si stabilisce una metrica piuttosto accurata che stabilisce quanto è “influential” ovvero influente una pagina web partendo dal numero di siti che hanno espresso dei link. Con il Trust Flow invece l’obiettivo è quello di stabilire una metrica da utilizzare per misurare il livello di “trust” ovvero di fiducia che una pagina può avere, partendo dall’analisi dei link espressi da altre pagine: soldi fanno soldi, pidocchi fanno pidocchi, e siti autorevoli esprimono link verso siti autorevoli – è questa la logica di fondo che governa il Trust Flow. Dunque non una conta semplice di link ma anche una valutazione qualitativa che offre informazioni qualitative.

Il Link è una strada

La natura di un link è sempre stata doppia: ha una valenza di voto verso la mia pagina, ma è anche una opportunità di traffico ed è questa la valenza che più interessa chi si occupa di Paid Search e di ADSENSE: Quali sono i migliori siti dove posizionare i miei annunci e come trovalri?

In tempi di crisi, chi investe richiede una maggiora attenzione a chi gestisce il budget che a sua volta deve decidere dove far comparire gli annunci. Voglio individuare quelle opportunità per il mio advertising che offrano la maggiore probabilità di conversione.

Nella presentazione viene sviluppata una metodologia per individuare un network di siti in tema in tema e con un focus attorno all’argomento di interesse partendo dal Google Display ad planner – è lì che scelgo i “seed sites” ossia i siti di riferimento.

Con Majestic è possibile costruire la rete delle relazioni tra questi siti e siti complementari con cui intrattengono delle relazioni (=ci sono dei link di collegamento).

Majestic SEO clique nunter

 

Utilizzando la funzionalità Clique Hunter è possibile sviluppare le relazioni esistenti tra siti autorevoli e fare qualcosa di più: individuare altri siti che sono ad essi collegati. Così facendo posso sviluppare in maniera incrementale il mio network di display advertising.

Ti Interessa saperne di più? Vieni ad ADworld Experience!

Comments

  • web marketing napoli

    Sapere quali siti scegliere (poi c’è anche chi non li sceglie affatto) fa la differenza fra una campagna che porta risultati e una che produce danni (non solo per le serp). Per questo motivo ritengo che Majestic SEO sia uno strumento irrinunciabile per fare questo mestiere.

    April 3, 2013 at 10:59 am

Comments are closed.