Duplicate Link Analysis

Da oggi l’analisi dei backlink con Majestic ha una nuova dimensione. Aumenta l’efficienza delle analisi che si possono fare perché abbiamo eliminato alcune righe di dati che offrono poco valore.

Con questa novità, abbiamo fatto un enorme passo avanti spingendo l’analisi a livello di singolo link. Adesso, la scheda backlink e la scheda Link Context in Site Explorer, dell’indice recente, mostrano l’eventuale presenza di backlink duplicati!

In questo articolo spieghiamo:

  1. Perché l’identificazione dei backlink duplicati ti offre una visione più approfondita dei link di qualità.
  2. Perché l’individuazione dei link duplicati è un notevole miglioramento nell’analisi dell’intero sito (Analisi di tipo sitewide).
  3. Come utilizzeremo il rilevamento dei backlink duplicati per aumentare la quantità di dati utili nel nostro database

Pronti? Si parte!

Questa funzionalità è un altro passo in avanti nel nostro progetto di evoluzione dell’analisi dei backlink che ha l’obiettivo di offrire una maggiore chiarezza e precisione dell’indice che deve offrire dati sui backlink “ad alta fedeltà”.

Abbiamo aggiunto alcune etichette ai dati sui backlink dell’indice recente in Site Explorer che evidenziano la similitudine tra link appartenenti allo stesso sito.

Backlink Duplicati - Analisi dei Backlink con Majestic.com
Analisi dei backlink adesso riporta due diversi tipi di backlink. Vedi la tabella che segue per spiegazioni

L’analisi dei backlink duplicati, Duplicate Link Detection, si sviluppa a livello di dominio (source domain). L’algoritmo che utilizziamo è molto complesso e possiamo riassumerne l’elaborazione come segue:

L’analisi prende in esame tutti i backlink del dominio oggetto dell’analisi ad una URL specifica di un diverso dominio. L’analisi assegna lo status di duplicato a livello di singolo link presenti nel profilo dei backlink.

Classificazione Backlink DuplicatiSpiegazione
DistinctUn link unico, oppure il link più importante di un insieme di backlink duplicati di un sito
Notable duplicateUn link che risulta essere una copia di altro link dallo stesso sito, ma che si trova su una pagina che trasferisce Trust Flow e Citation Flow
RedirectIl link è stato reindirizzato da un intermediario e quindi la natura del link duplicato è incerta
Pending classificationLa procedura di analisi richiede tempi di elaborazione più lunghi rispetto a quelli per la creazione dell’indice recente. Questa differenza di elaborazione potrebbe lasciare alcuni link “in attesa” di classificazione
Cannot be ClassifiedL’algoritmo non è riuscito a classificare il link
Non-notable duplicateQuesto link è simile ad un altro link individuato altrove nel sito e non ha abbastanza “link juice” per essere considerato.

Abbiamo dedicato del tempo all’ottimizzazione dell’analisi dei backlink duplicati e riteniamo che i risultati della nostra elaborazione siano tali da poter essere condivisi condivisi con voi e utilizzati dai SEO.

L’analisi dei backlink così concepita e sviluppata dal nostro algoritmo individua con efficacia i backlink Distinct e Notable Duplicate per siti web di varie dimensioni.

L’analisi a livello di singolo link è così nitida che si può identificare la differenza tra un Distinct Link e uno Notable Duplicate sulla stessa pagina web!

La suddivisione per categoria dei backlink duplicati, seguendo la nomenclatura della tabella precedente, può essere trovata nella sezione di categorizzazione dei backlink di Site Explorer per qualsiasi ricerca a livello di dominio, URL o sottodominio.

Showing the breakdown of duplicate link analysis. In this example, 36% of a site's External Inbound Links are classified as "Distinct"

Una delle forme più diffuse di link duplicati nella SEO sono i link esterni di tipo sitewide. Questi link sono quelli che appaiono sulla maggior parte o su tutte le pagine di un sito web. Ad esempio, i link di tipo sitewide si trovano nel piede pagina, nel blogroll, oppure nel menu di navigazione.

Molti SEO hanno dimestichezza con il termine e la tipologia di link “sitewide”. Tuttavia, facendone un’analisi approfondita, la natura dei backlink di questo tipo è difficile da determinare .

Tornando alla definizione di link sitewide, alcuni ritengono che questi link appaiono su tutte le pagine del sito. Riflettiamo su questa definizione.

Se un sito ha diecimila pagine delle quali novemila novecento e novantanove hanno link sitewide ma una pagina no, il link è ancora sitewide?

Certamente si!

Se aggiungiamo nuove page al sito, e quindi abbiamo 100 pagine che non contengono un link sitewide, il link è ancora da considerarsi sitewide?

Con ogni probabilità, la maggior parte delle persone intervistate direbbe, sbagliando, che un sito con 10.099 pagine di cui 9.999 con un link identico è un sitewide link.

Si capisce in che direzione va questo ragionamento.

Facendo un’analisi puntuale ed accurata del concetto di backlink di tipo sitewide s’intuisce che ci deve essere un limite. Un valore di soglia critica al di sotto del quale potresti avere molti backlink da un sito che però non sono riconducibili ad un backlink di tipo sitewide.

Allora sorge spontanea la domanda: Quanti devono essere i link su un sito per essere classificati come sitewide? 100? 1000? Il 50%? il 51%? il 99%?

non ci siamo accontentati di una risposta arbitraria che potevamo inventarci per classificare un sitewide backlink. Sviluppando diversi ragionamenti siamo giunti alla conclusione che l’unica risposta plausibile è “dipende”. Quante volte hai sentito dire da un SEO che “dipende” dal sito o da altri fattori esterni?

Noi pensiamo che l’individuazione di link duplicati “scavalca” le analisi di tipo sitewide, rendendole obsolete. A prescindere dal fatto che un backlink duplicato si trovi su venti pagine o duecento pagine, pensiamo sia importante segnalarlo come backlink duplicato.

L’Applicazione dell’analisi dei backlink duplicati per ottenere la backlink fidelity

Questa evoluzione ulteriore per la verifica dei backlink è in linea con i nostri obiettivi già prefissati a settembre 2020 e descritti nel post Considerazioni sui backlink di un sito web: il concetto di Backlink Fidelity ed un articolo più recente dello scorso gennaio l’evoluzione dell’analisi dei backlink con Majestic.

Tuttavia, la classificazione dei dati è solo un primo passo nella nostra missione per ottenere la massima fedeltà dei backlink. La prossima fase è molto ambiziosa. Vogliamo fornire ai nostri clienti dei dati migliori, mantenendo la promessa di “fornire MENO backlink nell’indice recente”. Raggiungeremo questo obiettivo preservando la diversità dei link e il conteggio dei domini di riferimento MA riducendo il numero di link duplicati che manteniamo in memoria.

È qui che diventa importante contrassegnare i duplicati non-notable, poiché sono questi i backlink candidati per essere rimossi dall’indice recente. Il fine ultimo è la riduzione del rumore, ovvero rimuovere i backlink dell’indice recente che vengono identificati come duplicati e che non passano Trust Flow e Citation Flow.

Come scaricare i dati relativi ai link duplicati

Con Majestic è possibile scaricare questi dati in diversi modi. Stiamo lavorando per semplificare la procedura, nel frattempo questi dati sono disponibili per il download alla sezione rinnovata del Raw Export. Ecco un rapido aggiornamento su come accedere a tutti i dati sui backlink che abbiamo per una URL o un sito (nota bene: la disponibilità di questi dati dipende sia dal sito che dal piano di abbonamento in essere).

“Raw Export” si trova nel menu Actions

L’opzione “Raw Export” si trova nel menu “Actions” nella parte superiore della pagina del Site Explorer. Stiamo facendo un upgrade di questa sezione. Per accedere ai nuovi campi bisogna verificare che si sta utilizzando la nuova versione di “Raw Export” che è come quella nell’immagine che segue:

La nuova sezione di Raw Export

Se la schermata che vedi differisce da quella dell’immagine precedente cerca e clicca su l’opzione “try the new Full Export” (prova la nuova versione di Full Export). Una volta cliccato su “Build Download” puoi attendere la conferma del download oppure continuare nell’uso di Majestic e tornare alla schermata per il download più tardi.

Duplicate Link Analysis Data in Excel

I dati esportati da Majestic sono disponibili in formato compresso “.tar.gz”. Se utilizzi il sistema operativo Windows ti potrebbe servire un programma aggiuntivo come 7-zip per estrarre i dati in formato CSV dopo averli scaricati. I dati relativi alla nuova analisi sui link duplicati sono disponibili nella colonna dati “Duplicate Classification”.

Alcune cose che devi sapere

Con questo articolo abbiamo descritto la nuova funzionalità di analisi per identificare link duplicati. Per completezza d’informazioni ci sono alcune altre cose che devi sapere:

  • Aggiungeremo delle opzioni per effettuare il filtraggio dei dati nei report sui backlink e link context per avere i dati sui link duplicati.
  • Al momento questi dati saranno disponibili solo così come abbiamo descritto sopra via l’interfaccia Raw Export con l’opzione full export.
  • Per il momento non prevediamo di offrire la link duplication analysis nell’API.
  • La riduzione del livello di rumore sarà implementato a livello di singolo link. Il computo del numero di domini e valori delle metriche di flusso non dovrebbero subire variazioni.
  • L’eventuale riduzione del numero di righe di dati nel nostro indice offre l’opportunità di poter memorizzare più dati. Vogliamo sfruttare questa opportunità per poter ampliare la finestra dell’indice recente oltre gli attuali quattro mesi.
  • Sviluppare questi calcoli è molto difficile. L’analisi dei backlink duplicati è ottenuta dall’uso di algoritmi automatizzati con l’intervento umano ridotto al minimo. Siamo molto soddisfatti dai risultati ottenuti con questo progetto. Tuttavia è bene fare delle verifiche personalizzate prima dell’utilizzo di questi dati generati euristicamente.

La Duplicate Link Analysis è disponibile nel Site Explorer, indice recente, le ricerche per dominio e sotodominio. Prova questa nuova funzionalità di Majestic collegandoti al sito demo.

Leave a Comment

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*

THANK YOU!
If you have any questions in the meantime, please contact help@majestic.com
You have successfully registered for a Majestic Demo. A Customer Advisor will contact you shortly to schedule a suitable time to connect.