Pensi che la tua azienda o i tuoi clienti hanno poche opportunità di link building?

O forse è diventato tutto così noioso nel formulare le procedure per la richiesta di link indirizzati agli stessi ambienti di sempre?

Chiunque può cadere nella trappola della monotonia, ripetendo nel tempo le stesse cose. Per uscire dalla stagnazione e rompere la monotonia, abbiamo bisogno di qualcosa che scuota la nostra routine, come suggerisce questo libro di Roger von Oech.

Il libro parla degli “ostacoli mentali” che ci impediscono di innovare e cosa possiamo fare per superarli. Majestic stesso può aiutarci con i suoi tool che trovo molto interessanti: il Topical Trust Flow è particolarmente interessante, ma anche gli altri strumenti di Majestic sono fonte di ispirazione ed allenamento della creatività.

In questo articolo, voglio consigliarvi un metodo semplice ed efficace per usare la sezione ‘Topics’ per trovare nuove idee creative e fuori dal comune – illustrandovi 6 esempi di contenuti che hanno attratto link importantissimi.

Ho anche creato un video a questo proposito:

 

Questo fa parte della nostra collezione sempre più ricca di corsi gratuiti, Imparare ad utilizzare Majestic (attualmente 25 lezioni)

Che cosa possiamo dedurre dalle URL sorgente e dalle URL di destinazione

Il processo di link building si riduce praticamente ad una semplice interazione – comunicare un’ottima idea a qualcuno che ci dedicherà tempo e risorse per darci un link. Majestic ci fa vedere questo tipo di risultati milioni e milioni di volte – e sono proprio questi dati che possono darci la scossa tanto desiderata.

I risultati di queste interazioni sono visibili sotto forma di backlink nel database, offrendo la URL sorgente – la pagina sulla quale risiede il link e la URL di destinazione, ovvero la pagina a cui punta il link.

Ecco uno schema di quello che sta succedendo:

Il link sorgente:

E il link di destinazione:

Naturalmente non possiamo sapere quali sono state le interazioni o eventuali trattative tra le parti, ma possiamo sapere cosa è successo. Guardando la URL sorgente possiamo capire perché l’editore abbia deciso di dare il link…

…e possiamo guardare alla URL di destinazione per vedere quali contenuti sono stati capaci di attrarre il link.

Questo è un osservatorio privilegiato sulle interazioni e Majestic ci mette a portata di mano milioni di interazioni di questo tipo. E quando riusciamo a capire cos’è accaduto per acquisire il link ci viene da chiederci ‘è possibile replicare questo processo per il mio sito?’

Non tanto provare ad acquisire un link dallo stesso sito (anche se sempre gradito), quanto acquisire la giusta ispirazione per riuscire noi stessi ad inseguire le migliori opportunità ed acquisire link per conto nostro.

Su questo blog ho già cercato nuovi spunti ed ispirazioni in Come fanno i siti governativi ad acquisire link editoriali con campagne creative e Trovare ispirazione per una campagnia no-profit con Majestic. Nel terzo ed ultimo post di questa serie voglio prendere in esame un piccolo editore inglese, CreativeBoom.com che ha avuto un impatto significativo a livello globale.

Ed ecco il loro profilo Majestic che gode di ottima salute:

Analizzando i backlink, troviamo molti dei tipi di link che ci aspettavamo di trovare…

…https://problogger.com/reading-roundup-whats-new-blogging-lately-21

…https://www.creativefuture.org.uk/develop/useful-websites-for-artists-writers/

…https://sba.thehartford.com/finance/8-ways-to-keep-the-cash-flowing-to-fuel-your-small-businesss-growth

…e così via.

Ma da qui voglio portare via qualche idea che possa migliorare la mia ricerca di siti disposti a concedere backlink.

Ecco una screenshot della sezione Topics per CreativeBoom.com e potete vedere che il sito riceve link da siti che trattano argomenti molto diversi. È qui che possiamo trovare qualche spunto – tutti questi siti hanno deciso di loro spontanea volontà di dare un link, vediamo più in dettaglio i risultati.

La colonna importante secondo me è quella dei backlink esterni. Clicca su uno qualsiasi di questi numeri della colonna e apparirà la top 10 dei link che portano con sé il Trust Flow. Potete anche scaricare la top 100 dei link.

Ecco una screenshot:

Questo può essere un modo veloce per scoprire link nuovi ed inaspettati che possono condurre a delle nicchie interessanti, che a loro volta potrebbero darvi qualche link.

 

Per questo ho scelto sei link che considero inaspettati, studiandone la URL sorgente e la URL di destinazione. Ecco cosa ho trovato

6 link inaspettati verso CreativeBoom.com

1.      Società / Religione e Spiritualità

Il centro CPYU (Center For Parent / Youth Understanding) “aiuta genitori, assistenti sociali, educatori, pastori ed altri a comprendere e connettere con la cultura dei giovani di oggi”.

Non è esattamente il tipo di istituzioni che ci aspetteremmo di trovare su Creative Boom, ma sono riusciti a trovare sul sito un eccellente servizio fotografico, ‘The Teen Years: Fotografie mozzafiato per esplorare sei decenni di adolescenza’ :

2. Istruzione

CreativeBoom.com ha ottenuto un link da un sito .edu, ovvero dall’Università tessile e di moda di Derby  nella sezione Scienza / Istruzione del Topical Trust Flow di Majestic:

Il link punta ad un’intervista con Matt Giordano-Bibby, icona della moda. ‘Matt Giordano-Bibby sull’icon design, il pubcasting e andare dove ti porta il cuore’, in cui dice di aver deciso di voler svolgere la propria carriera lavorativa all’Università di Derby. ( E sì, è pubcasting non podcasting!)

Se non avessero menzionato l’università in questione nell’articolo, probabilmente non avrebbero acquisito il link.

3. Tempo libero / Viaggi

Ed ecco un’altra sorpresa, un link dal sito di viaggi VisitCardiff.com

Il sito di Cardiff fa riferimento ad un articolo su CreativeBoom.com che elenca la città come la sesta più creativa del Regno Unito:

4. Rivista di Viaggi

La versione spagnola di CondeNast Traveler invece fa riferimento ad un altro splendido servizio fotografico:

La storia su CreativeBoom.com è molto ben scritta, oltre ad essere presentata in modo squisita, Mirna Pavlovic documenta i possedimenti abbandonati delle famiglie più ricche d’Europa:

è la qualità delle foto che rende davvero unico quest’articolo – e che fa guadagnare il link.

5. Mezzi di Comunicazione Locali

CreativeBoom.com fornisce anche contenuti di alta qualità che fa invogliare i giornalisti a condividerne la fonte. Per esempio, questa Guida per il Baltic Triangle di Liverpool, pubblicato poi su Liverpool Echo:

La guida ha un link ad un altro eccellente articolo di CreativeBoom.com che parla di spazi per ufficio economici ricavati da capanni da giardino :

6. Mezzi di Comunicazione Nazionali

Partecipare ad eventi, fisicamente oppure online, è un potentissimo modo per coinvolgere persone e ricevere copertura mediatica e, se si è fortunati, ricevere anche un buon link editoriale. Katy Cowan si unisce alla lista di esperti su questo articolo del Guardian, Come costruire un portfolio per freelance nel settore della creatività:

In Conclusione…

Trovo la sezione di ‘Topics’ di Majestic affascinante, non solo per i temi più caldi del momento ma anche per quelli che mi fanno pensare, “come mai quel tema è così rilevante sul sito che sto analizzando?”.

Con pochi minuti di analisi si può ampliare la prospettiva su questi temi per i clienti, capire meglio i competitor, ed avere la giusta scossa per stimolare la creatività.

 

Save

Save

Save

Save


THANK YOU!
If you have any questions in the meantime, please contact help@majestic.com
You have successfully registered for a Majestic Demo. A Customer Advisor will contact you shortly to schedule a suitable time to connect.