A Trust Flow chart with question marks in the middle

Cos’è Trust Flow?


IN SINTESI: Trust Flow (TF) è una metrica con cui si misura la qualità e l’autorevolezza dei backlink di un sito. L’impatto dello spam su questa metrica SEO di Majestic è mitigato, privilegiando backlink provenienti da un insieme di siti scelti da persone e che hanno soddisfatto criteri di qualità. I valori di trust flow variano da un minimo di 0 (valore basso e molto comune) ad un valore massimo di 100 (valore altissimo e raramente raggiungibile).
Il Trust Flow è legato al concetto di link equity (il valore di un backlink); un modello con cui valutare la trasmissione di valore attraverso i link che collegano le pagine appartenenti al grafo del Web.
Trust Flow e la sua metrica complementare Citation Flow (CF) sono entrambi disponibili su Majestic.com, e presso altri strumenti SEO avente diritto di utilizzo tramite licenza.

La Definizione Estesa: Benvenuti alla nostra guida sul Trust Flow!

Il web è grande ed è in continua crescita. Nuove pagine vengono create di continuo. Effettuare un censimento del web è, a dir poco, complicato. Le aziende in grado di raccogliere e analizzare enormi quantità di dati sono veramente poche – Majestic è una di queste.

È attraverso quest’azione continua di raccolta e analisi dei dati che Majestic produce una mappa dei backlink tra siti web. In questo articolo esaminiamo questa metrica SEO che è stata sviluppata da Majestic. Per saperne di più, continua a leggere per scoprire:

Indice

Questo post è il primo di tre articoli dedicati al Trust Flow per scoprire i motivi che possono causarne cambiamenti. Il secondo articolo approfondisce gli aspetti di misurazione e monitoraggio.
L’utimo articolo descrive gli strumenti per sviluppare analisi approfondite e scoprire i motivi che possono causare un cambiamento significativo.

Definizione di Trust Flow

Prima di procedere, è bene fornire il contesto entro cui ci muoviamo e una definizione puntuale di Trust Flow.
Il web è come un luogo senza confini o limiti. Proprio questa sua caratteristica, lo rende quasi misterioso: ci offre l’opportunità di esplorare, scoprire e conoscere luoghi e cose, contenuti e autori.
Ci sono diversi modi per affrontare questo viaggio. Ad esempio, il più diffuso è attraverso i motori di ricerca come Google e Bing. Poi c’è la Navigazione diretta del web, ovvero seguendo link che ci portano di sito in sito.

Una rappresentazione dettagliata di Site Explorer di Majestic.com che mostra i valori di Trust Flow e di Citation Flow, e una tabella dei valori più importanti di Topical Trust Flow .
Un punteggio Trust Flow, come riportato in Majestic.com Site Explorer

Per molti professionisti del marketing digitale, il compito di individuare opportunità di link building è una sfida di non poco conto. Majestic mira a semplificare questo processo mettendo a disposizione il database commerciale più grande di backlink che oggi è sul mercato per analizzare le connessioni (i backlink) tra siti web. Oltre a mappare le interconnessionni tra siti e pagine, Majestic aggiunge un ulteriore strato di “intelligenza”. Il valore aggiunto di questa mappatura è la valutazione della qualità di ogni sito e pagina web, attraverso l’uso di algoritmi proprietari.

I primi tentativi di misurare e valutare i backlink per il SEO erano piuttosto rudimentali. Ad esempio, si usava il conteggio dei Backlink e Referring Domains come indice di popolarità. Questo metodo non si usa più da molti anni perché Backlink e Ref. Domain, pur essendo metriche utili nelle mani di un professionista esperto, sono segnali che possono essere facilmente manipolati.

Un altro problema è la diversa interpretazione attribuibile a questi dati dagli strumenti SEO che li combinano in modi diversi.
C’è poi da considerare che non tutt’i backlink sono uguali.
Un backlink da una pagina autorevole è più influente (e quindi più importante) di un gran numero di backlink da siti web poco noti o addirittura discutibili.

La dipendenza dal numero di Backlinks e Referring Domains per stabillire l’importanza di un sito web ha causato non pochi problemi ai motori di ricerca perché fin da subito s’è trovato il modo di influenzare queste valutazioni manipolando i profili di backlink mediante l’acquisto di link. E così, sia i motori di ricerca che gli strumenti SEO di reporting hanno dovuto fare i conti con questo nuovo tipo di SPAM.

Google PageRank è stato un tentativo di valutare il valore relativo di siti e pagine web con una maggiore accuratezza.

Majestic ha avvertito la necessità di sviluppare una metrica che aiutasse gli utenti a capire il valore di una risorsa web in modo più efficace.

Trust Flow non è associato a Google o ad altri motori di ricerca. Tuttavia, si può considerare come un possibile segnale di ranking.

Matt Southern, Senior Writer di Search Engine Journal, afferma: “Google non utilizza metriche di strumenti SEO di terze parti nei suoi algoritmi per classificare siti web. Tuttavia, possono fornire dati utili su SEO e performance”.
Questa misurazione mira a quantificare i contenuti che andranno a vantaggio del lettore, che siano anche autorevoli e ben collegati (linkati).

Trust Flow, e Citation Flow, sono state lanciate nel 2012. Citation Flow si basa su attività di ricerca di Majestic sui fattori che influenzano e contribuiscono all’autorevolezza di un sito.

Quando un sito web si collega a un altro sito web, parte del suo Trust Flow fluisce attraverso il link, conferendo alla risorsa connessa parte della sua autorevolezza, come segno di fiducia e interesse nello stabilire una connessione da offrire ai suoi lettori. Trust Flow tiene conto dei link e di tutt’i suoi passaggi pregressi – simile a come l’algoritmo PageRank di Google è stato originariamente concepito e applicato.

Torna all’indice dell’articolo

Perché Trust Flow è importante?

Fin dall’origine del web moderno è stato scritto molto sulla visibilità nei motori di ricerca e l’impatto che i backlink hanno sul posizionamento organico.I backlink sono un fattore di ranking importante e continueranno a giocare un ruolo importante per molti anni.
Il Trust Flow è una metrica che fornisce indicazioni sulla qualità e rilevanza di un sito web e può aiutare i professionisti del marketing a prendere decisioni più informate e data-driven con un impatto positivo sulle strategie di link building per il SEO.

Molti SEO utilizzano le nostre metriche per valutare l’autorevolezza di un sito web.

Ad esempio, il Direttore Editoriale SEO di Wix George Nguyen, ha condiviso alcuni spunti interessanti di Michael Johnson di Page One Power in questo articolo dove vengono citate le metriche di Majestic.

Trust Flow e posizionamento organico sono strettamente correlati. Emma Labrador (ex responsabile del marketing di OnCrawl) ha dichiarato:

“Sembra che ci sia una correlazione diretta fra Trust Flow e traffico organico. Infatti, se un sito ha un elevato valore di Trust Flow, significa che ha molti backlink di qualità e Google premia siti con questi backlink. Di fatto, sarai meglio posizionato.”

Pertanto, migliorare il profilo dei backlink può aiutare a migliorare il posizionamento.
Trust Flow è una metrica che trova impiego in varie situazioni e attività di routine svolte quotidianamente dai SEO (Audit, llink building, Digital PR, …).
Stabilire dei legami con siti di qualità migliora la visibilità e aumenta il traffico organico da motori di ricerca.

Torna all’indice dell’articolo

Come si calcola Trust Flow?

I valori di Trust Flow e Citation Flow si ottengono dallo sviluppo di un calcolo molto complesso, partendo dalla mappatura statica del web, necessaria per capire gli effetti che i link indiretti hanno su entrambi le metriche.
Avere backlink da siti web che a loro volta hanno backlink autorevoli, ha un impatto positivo sul Trust Flow. Infatti, se un sito web da cui si hanno dei backlink acquisisce altri link, aumenta il suo valore di Trust che, a sua volta, avrà un impatto positivo sui siti a cui offre link.
Questo produce una metrica significativa che però ha un costo. I valori vengono calcolati con ogni build dell’Indice Recente di Majestic – una volta ogni 24 ore circa.
Trust Flow si misura con valori che variano tra 0 e 100 e il punteggio è ponderato, quindi diventa più difficile aumentare il valore man mano che aumenta e si avvicina a 100. È molto più facile aumentare un punteggio da 0 a 5 che andare da 10 a 15. Nell’articolo REALLY Understanding Topical Trust Flow c’è una spiegazione qualitativa più approfondita che aiuta a capire come si calcola.

Torna all’indice dell’articolo

Qual’è il valore ideale di Trust Flow?

Come si dice spesso, “Dipende”. E le opinioni di SEO esperti sono molto diverse sull’argomento.

Il punto è che ogni azienda è unica ed ogni settore è diverso dall’altro: i mercati di riferimento sono diversi, e così i siti web. Queste considerazioni implicano che un buon valore di Trust Flow per una nicchia non è direttamente trasferibile (o attribuibile) a una nicchia diversa o altro segmento di mercato.

Tutti concordano sulla validità di un elevato valore di Trust Flow.

Un Trust Flow comparabile con quello di altri siti nella tua nicchia di mercato è un buon punto di partenza. Idealmente, si può aspirare a un valore di Trust Flow più alto dei concorrenti, ma è importante essere realistici e riconoscere che non sempre ciò è possibile.

Trust Flow documenta il livello di connessione di un sito web nel suo ecosistema. Avere come unico obiettivo l’aumento del suo valore tramite l’acquisizione indiscriminata di backlink non è una strategia che porta benefici conconcreti, come ad esempio la generazione di lead qualificati.
L’obiettivo di una strategia di link building dovrebbe essere la creazione di backlink di qualità che si possono ottenere, ad esempio, da attività di PR digitale. Possiamo concludere dicendo che Trust Flow è una metrica con cui misurare il successo dell’outreach per migliorare la visibilità online.

Torna all’indice dell’articolo

Il rapporto tra Trust Flow e TF nel SEO

Trust Flow è una metrica ben nota e utilizzata in ambito SEO. Non deve sorprendere che l’acronimo “TF” è utilizzato come abbreviazione per Majestic Trust Flow. Allo stesso modo, Citation Flow è spesso abbreviato in CF.
Anche il rapporto TF/CF, ovvero il rapporto tra i valori di Trust Flow e Citation Flow, è un parametro utile che esamineremo più avanti in questo articolo.

Torna all’indice dell’articolo

Come si valuta il livello di Trust Flow di un sito web?

Majestic offre diversi strumenti con cui accedere ai valori di Trust Flow. Lo strumento più importante è Site Explorer che offre dati d’insieme di questa e altre misurazioni importanti.
Ci sono anche dei plugin SEO per browser con cui acquisire i valori di Trust Flow e Citation Flow. I nostri plugin per browser gratuiti forniscono una quantità limitata di dati per un utilizzo occasonale (con richiesta occasionale di completamento di un captcha) e senza ancun coso per l’utente. I nosri plugin sono disponibili per Chrome e Firefox.

Torna all’indice dell’articolo

Come si può aumentare il Trust Flow?

Come abbiamo avuto modo di affermare, un aumento indscriminato di Trust Flow è una strategia desintata a fallire.

È necessaira una strategia di Link Building – Trust Flow è una valorizzazione indipendente delle connessioni che intercorrono tra sito e l’ecosistema in cui è inserito. In pratica, conviene concentrare gli sforzi su attività mirate di outreach anziché puntare su un incremento casuale di Trust Flow – una metrica progettata per verificare le performance di PR digitale e outreach, e non una loro causa.

Azioni mirate di outreach possono generare backlink rilevanti da siti correlati e con affinità tematica. La metrica Topical Trust Flow può essere un indicatore importante proprio per valutare le affinità tra siti.

I backlink da siti web autorevoli contribuiscono al miglioramento della reputazione del sito, aumentandone il valore di Trust Flow. La Jellyfish Academy stabilisce i criteri di valutazione di un backlink valutando se il link:

  • è di natura editoriale;
  • ha origine da un sito web autorevole;
  • è in tema (tratta tematiche e argomenti affini);

Bisogna concentrare tutti gli sforzi per individuare opportunità di link building di qualità e non di quantità , perché Qualità > Quantità!

Cos’è il Citation Flow?

Citation Flow è una metrica complementare del Trust Flow. Entrambi si ottengono dallo stesso algoritmo. Tuttavia, il Citation Flow non utilizza lo stesso set iniziale di siti (human reviewed seed set). Anche i valori di Citation Flow variano tra 0 e 100.

Molti strumenti SEO misurano una sola metrica SEO – perché Majestic ha deciso di suddividere questa misurazione utilizzando due metriche distinte?

La risposta è: profondità.

Citation Flow e Trust Flow differiscono per natura. L’osservazione della differenza fra Trust Flow e Citation Flow può fornire spunti interessanti di approfondimento. Link Profile è una rappresentazione visiva che documenta il volume dei backlink con cui verificare le strategie di link building.
Queste valutazioni si possono fare non solo a livello di dominio, ma anche per singole pagine.

Torna all’indice dell’articolo

Cos’è la differenza TF/CF / delta TF/CF / rapporto TF/CF?

Nonostante Trust Flow e Citation Flow non siano delle metriche lineari, il rapporto TF/CF si è affermato come metrica complementare utilizzata dai SEO per valutare la qualità di un profilo di backlink.

Questo rapporto evidenzia la sottile differenza nel modo in cui Trust Flow e Citation Flow sono calcolati. Inoltre, è più facile da utilizzare rispetto a un’analisi basata sui Link Profile Charts.

Come accennato in precedenza, Citation Flow determina il livello di popolarità di un sito in base al numero di backlink. Trust Flow è il risultato di una modifica dell’algoritmo che utilizza un insieme predefinito di siti che per definizione sono autorevoli (di quailità). Questa sottile differenza nella definizione delle due metriche ne definisce la natura, e ne caratterizza la distinzione.

Il rapporto tiene conto del diverso metodo di calcolo per ciascuna metrica di flusso.

In maniera analoga a quanto si è detto a proposito del valore ideale di Trust Flow, anche il rapporto TF/CF è un parametro che varia a seconda del settore. Molti SEO concordano che questo rapporto non dovrebbe essere inferiore a 0,5: valori più vicini a 1 corrispondono a un profilo di backlink di alta qualità.

Il web evolve e si trasforma in continuazione e così si modificano anche i valori delle metriche. Il rapporto TF/CF tende a rimanere stabile se entrambe le metriche subiscono delle piccole fluttuazioni.

Quando il valore del rapporto scende al di sotto dello 0,5 il sito ha molti backlink di bassa qualità che potrebbero influire sulle performance di posizionamento organico. La diminuzione improvvisa di questo parametro è un segnale da prendere in considerazione.

Torna all’indice dell’articolo

Perché il mio Trust Flow è cambiato?

Un cambiamento improvviso di Trust Flow può essere motivo di soddisfazione o amarezza a seconda della riuscita o meno della strategia di link building. Prima di trarre delle conclusioni, è bene prendersi il tempo necessario per analizzare a fondo i dati.
Trust Flow viene calcolato ad ogni build completo dell’Indice Recente – di solito una volta ogni 24 ore. Quindi è normale che ad ogni aggiornamento Trust Flow e Citation Flow varino leggermente.
Oltre ai piccoli cambiamenti imputabili al calcolo, ci sono quelli rilevati nel Web. Poiché quest’ultimo cambia in continuazone, anche i link tra siti cambiano, e questo a sua volta ha un impatto sui valori di Trust Flow.
Se le variazioni sono significative, bisogna fare un’analisi per individuare, se possibile la causa della variazione, procedendo per step, eserctando la massima cautela!

L’obiettivo della ricerca è determinare le cause che possono aver determinato la variazione di Trust Flow, e che si sono verificate a seguito dell’aggiornamento dell’Indice Recente.
È bene ricordare che Trust Flow è la misurazione del livello di interconnessione di un sito rispetto all’ecosistema in cui è inserito, per mezzo dei link tra siti.

Torna all’indice dell’articolo

I Motivi per cui il Trust Flow può diminuire

Ci sono 2 motivi principali per cui il Trust Flow può diminuire: Off-page e on-page.
Off-page SEO sono attività svolte al di fuori del sito con l’obiettivo di aumentarne la visibilità. Una variazione di backlink influisce direttamente sul Trust Flow.
On-page SEO è il processo di ottimizzazione del sito per migliorarne le performance nei motori di ricerca. Altro caso che si potrebbe presentare è quello di una pagina che restituisce errori 404 o 403, alla richiesta del nostro crawler. Anche casi come questo possono influenzare le metriche di flusso.

Torna all’indice dell’articolo

Siti web aggiungono e cancellano articoli e pagine di prodotto.
Attività di PR digitale garantiscono la creazione di nuovi backlink man mano che quelli vecchi scompaiono. Il monioraggio del profilo dei backlink con Majestic fornisce dati sempre aggiornati sulle performance di link building e outreach.

Diminuzioni repentine di backlink devono essere verificate per capirne i motivi. Ad esempio, uno dei motivi potrebbe essere un problema di crawl.

Per comprendere casi come questo, bisogna conoscere alcuni dei codici di stato HTTP correlati al crawling di siti.

Ecco alcuni dei codici più comuni a cui si possono associare perdite di backlink:

  • HTTP 404 – pagina non trovata
  • HTTP 307 – reindirizzamento temporaneo
  • HTTP 301 – reindirizzamento permanente

Inoltre, può succedere che un backlink, segnalato come perso, può esistere ma il crawler potrebbe non essere in grado di verificarne l’esistenza e quindi validarlo. I codici di stato e i messaggi di errore che vengono segnalati in casi come questo sono:

  • HTTP 403 – Il crawler è bloccato.
  • HTTP 406 – Il server non può soddisfare la richiesta fatta.
  • HTTP 500 – Il crawler ha riscontrato un errore nel tentativo di eseguire il crawl del dominio.
  • Connection Failure – Indica che c’è un guasto tecnico.
  • Domain Name Resolution Failure – C’è un problema con il server DNS del sito.

E infine, c’è il messaggio di errore ‘Timeout’ che si verifica quando il server ha impiegato troppo tempo per rispondere inviando la risorsa richiesta.

Conclusione

Trust Flow è una metrica SEO di Majestic utilizzata come indicatore di performance dai professionisti del marketing digitale.
Metriche come questa sono state sviluppate a causa dell’assenza di standard e metodologie significative alternative. I conteggi grezzi di backlink e domini di riferimento sono misure soggettive che si concentrano sulla quantità e non sulla qualità – l’opposto di ciò che gli esperti raccomandano per la creazione di backlink.
Trust Flow si differenzia da altre metriche SEO perché:

  1. Ha una metrica complementare – Citation Flow – ottenuta dallo stesso algoritmo, con un approccio leggermente diverso che non tenta di mitigare lo spam. Confrontare Trust Flow e Citation Flow è spesso spunto di intuizioni interessanti.
  2. Trust Flow (e Citation Flow) sono metriche basate sulla URL. I valori di Trust Flow per il dominio sono calcolati dalle URL appartenenti a quel dominio.

Nessuna metrica SEO commerciale è perfetta. Per alcuni, ciò che conta è il posizionamento organico. Per concludere, se l’obiettivo è sviluppare e mantenere relazioni con cui sviluppare azioni mirate di link building basate sulla qualità dei contenuti, Trust Flow è una merica SEO di grande valore.
Nel prossimo articolo esaminiamo gli strumenti di Majestic per monitorare il Trust Flow.

Torna all’indice dell’articolo

Leave a Comment

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*

THANK YOU!
If you have any questions in the meantime, please contact help@majestic.com
You have successfully registered for a Majestic Demo. A Customer Advisor will contact you shortly to schedule a suitable time to connect.