Four Tools for SEO Reporting

Come per ogni attività, anche nel SEO la rendicontazione è molto importante. La complessità del SEO, con cui l’utente finale si deve confrontare, va quasi sempre ben oltre le sue competenze, e questo ne limita la comprensione delle dinamiche di posizionamento nei motori di ricerca. Per questo, un report chiaro e ben strutturato non solo presenta i risultati in modo comprensibile, ma rafforza la fiducia e il rapporto di collaborazione con il cliente o con il proprio responsabile di struttura in azienda.

In questo articolo esaminiamo due aspetti di questo tema:

I Benefici di un Report SEO Consistente

  • Fornire dati che dimostrano i risultati ottenuti aiuta a capire cosa si sta facendo per acquisire una maggiore visibilità nei motori di ricerca.
  • Si possono mettere in evidenza i miglioramenti ottenuti con il supporto di dati incontrovertibili.
  • Adottare un approccio pro attivo aiuta il cliente a riconsiderare la strategia SEO per migliorare le performance.
  • Un buon report SEO aiuta la diffusione di un’awareness tra tutti gli stakeholders sulla visibilità online dell’azienda e migliora la cooperazione in azienda. È un dato di fatto che una maggiore consapevolezza promuove la creatività, stimola l’innovazione e migliora le performance dei team. Per ulteriori approfondimenti consigliamo di leggere questo articolo dell’Harvard Business Review.
  • Una reportistica SEO coerente e che abbia struttura, garantisce una maggiore coesione tra i membri del team e la condivisione degli obiettivi.

Possiamo utilizzare varie metriche per i report SEO. La loro scelta dipende da chi è il destinatario del report: È un manager? È un tecnico? Prima di parlare di metriche o parametri da misurare bisogna definire gli obiettivi da raggiungere. Ad esempio, alcuni dati che si possono considerare ai fini della valutazione di un’iniziativa SEO sono:

  • La visibilità del sito – spesso misurata con i backlink e l’andamento di questo parametro su base mensile.
  • Qual’è stata la variazione di backlink rispetto all’ultimo periodo di osservazione oppure rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.
  • La qualità dei backlink.
  • Quali sono state le strategie di link building utilizzate e quali sono i risultati ottenuti.
  • Liste di link prospects.
  • Idee per rinnovare la strategia SEO, nuove iniziative da sperimentare per garantire una crescita sostenibile del posizionamento organico del sito.

La scelta delle metriche attraverso cui misurare le performance del sito, e quindi l’efficacia di un’attività SEO dipende dai destinatari del report e dalla definizione di successo dell’attività SEO. Ad esempio, quando l’attività di reporting è incentrata su link building, è bene comunicare con esempi concreti di nuovi backlink, spiegare perché sono importanti e dimostrare (ove possibile) l’impatto diretto a seguito dell’acquisizione del nuovo backlink.

Ma acquisire backlink autorevoli non è attività di poco conto e richiede molto impegno e richiede una strategia con approccio creativo di Digital PR.

Con il digital PR possiamo creare e distribuire contenuti appositamente sviluppati per veicolare il nostro messaggio e, così facendo, aumentare l’awareness e l’autorevolezza del Brand.

L’Uso di Siti Correlati per fare Digital PR e Link Building offre vantaggi concreti ed ha un impatto positivo sulle performance SEO.

Un esempio interessante è la campagna make learning fun for kids curata da un’agenzia UK.

Il risultato del loro lavoro è stato l’acquisizione di 41 link da siti autorevoli con un impatto diretto sul loro posizionamento organico nei motori di ricerca.

La quantità di backlink non conta più e va comunicato al cliente, che spesso non ha la percezione di quanto lavoro e impegno è necessario per acquisire anche un solo backlink. È difficile spiegare al cliente che un team di esperti ha lavorato per giorno (o settimane) e il risultato raggiunto è “un solo” backlink.

Qui esaminiamo come i dati disponibili su Majestic.com possono essere utilizzai per creare dei report SEO che caratterizzano e definiscono le performance del sito. Gli strumenti che esaminiamo in questo articolo sono quattro:

Campagne

Le campagne offrono la possibilità di poter creare gruppi di siti da analizzare per monitorare l’evoluzione delle performance nel tempo. I dati delle campagne sono aggiornati con l’indice recente che ha una frequenza di aggiornamento pressoché quotidiano.

La creazione di campagne è facile – basta aggiungere siti o pagine web da monitorare per avere i dati.

Le Campagne di Majestic per monitorare le performance SEO di gruppi di siti
Le Campagne di Majestic per monitorare le performance SEO di gruppi di siti web

Anchor Text

Anchor text è il testo visibile su cui si clicca per aprire una pagina web ed è uno strumento potente di caratterizzazione dei link, atto a conferire reputazione. In Site Explorer, sono disponibili dati sull’anchor text dei backlink. Questa funzionalità restituisce una rappresentazione dell’analisi sotto forma di Word Cloud ovvero una immagine dove le parole più utilizzate hanno una dimensione maggiore. Questa rappresentazione è intuitiva e permette di capire in pochi istanti il contributo aggregato di ciascun termine alla reputazione del sito.

Word cloud realizzata con lo strumento SEO anchor text - Majestic.com
Majestic Word Cloud ottenuta utilizzando anchor text dei backlink

Un modo di presentare questi dati è con un grafico a torta che si realizza seguendo questa semplice procedura:

  • Esporta i dati in formato Excel, CSV, oppure TSV
Interfaccia per l'opzione di esportazione dei dati di anchor text utilizzando Site Explorer di Majestic
Export dei dati di Anchor Text in formato Excel, CVS o TSV
  • Scegli il numero di righe di dati da analizzare. Per esempio, l’analisi dei 100 anchor text più utilizzati.
  • Sviluppa una segmentazione per categorie. Crea una tabella Excel dove ogni colonna rappresenta un tipo di anchor text. Qui di seguito abbiamo riportato la definizioni dei diversi tipi di anchor text:
    • Brand – Quando il brand è citato nell’anchor text. Un caso tipico è anchor text ‘Majestic’ con link verso Majestic.com.
    • Exact-match – È il caso in cui le parole coincidono con una keyword appartenente alla pagina – per esempio la parola ‘jeans’ con un link verso una pagina di un ecommerce che vende jeans.
    • Partial-match – In questo caso l’anchor text conicide solo parzialmente con una keyword. Un caso è anchor text come ‘suggerimenti per fare link building di qualità’ e link a una pagina che tratta link building.
    • Generico – L’uso di una parola o frase che non anticipa gli argomenti della pagina. Il caso tipico è anchor text come ‘Clicca qui’.
    • Naked link – un backlink “nudo”, così definito nella nomenclatura SEO, è un link che ha come anchor text la URL a cui punta il backlink. Un esempio è Majestic.com
Screenshot delle colonne di un foglio Excel che rioporta le diverse tipologie di anchor text
Le 5 categorie di anchor text in un foglio Excel
  • Collegati alla sezione ‘Link Context’ di Site Explorer e clicca su ‘Anchor’ e applica il filtro ‘È Esattamente‘.
  • Il report Link Context mostra la collocazione del backlink nella pagina e il contesto in cui si trova. In pochi secondi Link Context, chiamato ‘Contesto‘ nel menu di navigazione di Site Explorer, presenta informazioni sulle caratteristiche dei backlink (nofollow, da immagine o frame) e sul contesto in cui si trova: possiamo così scoprire se ci sono altri link nelle vicinanze, e quali sono le pagine a cui puntano. Sono tutti segnali che aiutano a capire la qualità del backlink con cui abbiamo a che fare.
Filtro per analizzare anchor text utilizzando il Link Context di Majestic.com
Filtraggio dell’Anchor Text con opzione ‘È Esattamente’
  • Il filtro appena descritto, analizza l’anchor text e ne permette una valutazione qualitativa grazie al contesto in cui è inserito.
  • Una volta conclusa l’analisi è facile crearne una rappresentazione grafica.
rappresentazione in un grafico a forma di torta dei dati su anchor text suddiviso in 5 categorie
Rappresentazione grafica di anchor text suddiviso in categorie

Un modo alternativo di organizzare i dati è attraverso l’uso delle tabelle pivot che permettono di individuare anchor text sospetto e fuori dal normale e che potrebbe rivelare SPAM nel profilo dei backlink.

Report Avanzati

Site Explorer è lo strumento di riferimento in Majestic quando il numero di backlink da analizzare non è eccessivo o comunque non supera il limite massimo previsto dall’abbonamento in uso. Per siti con molti backlink ci vengono in aiuto i report avanzati con cui si ottengono informazioni sui referring domains, paesi di appartenenza, rete internet di appartenenza e molto altro! I SEO con esperienza possono creare dei report di questo tipo applicando diversi filtri.

Ogni report si può personalizzare per avere dati su cui si vuole concentrare l’attenzione. Un dataset così strutturato migliora la comprensione del profilo dei backlink e può offrire degli spunti che possono portare alla rivisitazione della strategia SEO.

Ci potrebbe essere la necessità di fare l’analisi dei backlink dei siti di concorrenti per identificare pagine che hanno backlink importanti. Informazioni come questa sono utilissime per trarre spunti e sviluppare un piano editoriale che prevedere contenuti simili a quelli della concorrenza. Nei report avanzati si trovano molti dati con cui lavorare per creare e comunicare la strategia SEO.

Videata d'insieme di un report avanzato di Majestic.com, dove si vedono i grafici dei backlink dell'indice storico, anchor text più importante, e più importanti Referring Domains.
Quadro Sintetico di un Report Avanzato di Majestic.com

Con i report avanzati l’utente ha quattro opzioni per filtrare i dati:

  • Target – Il filtro per le URL che limita l’analisi per includere o escludere fino a 100 URL.
  • Sorgente – La scelta di pagine che contengono informazioni relative al tipo di backlink (se inserito in un frame, cancellato, oppure informazioni relative alla data di prima scoperta).
  • Anchor Text – La possibilità di limitare il report a backlink il cui anchor text risponde ai criteri prefissati di filtraggio.
  • Metriche di Flusso – La possibilità di poter individuare backlink che hanno determinati valori di Trust Flow e Citation Flow.

Si possono creare dei report per le pagine dei competitor con le migliori performance nei motori di ricerca e valutare la qualità del loro profilo di backlink per capire la loro strategia SEO di link building.

In sintesi l’obiettivo è individuare degli indicatori di performance per monitorare e migliorare la strategia di posizionamento nei motori di ricerca.

Un aspetto importante dei report SEO è la comunicazione dei dati relativi ai nuovi backlink. Documentare la presenza di nuovi backlink è un lavoro tedioso che richiede molto tempo se fatto manualmente. La sezione ‘New Links‘ (Backlink > Nuovi) di Site Explorer automatizza l’attività con un notevole risparmio di tempo.

Utilizzando il filtro, si può scegliere una data o periodo temporale per vedere quanti e quali backlink sono stati acquisiti.

Istogramma che mostra l'andamento di acquisizione di nuovi backlink nel tempo
Istogramma che mostra l’acquisizione di nuovi backlink – Majestic.com

I dati sono forniti sotto forma di istogramma e comprendono anchor text del backlink, Trust Flow, Citation Flow e lo stato del link (se online oppure cancellato).

Majestic ha messo a punto un nuovo metodo per individuare i link di qualità, chiamato Duplicate Link Detection.

L’evoluzione dell’analisi dei backlink migliora la qualità dei nostri dati, eliminando quei backlink che offrono poco valore e utilità pratica. Il dataset è di dimensioni ridotte ma con un maggior focus, permettendo quindi di poter estrarre ancor più valore aggiunto.

Anche in questo caso, lo strumento si può utilizzare per monitorare l’accrescimento dei backlink di concorrenti e, così facendo, individuare nuove opportunità di Link Building.

Nuovi Backlink - Majestic.com
La lista di Nuovi Backlink – Majestic.com

Concludendo

I report offrono molti dati per le attività di reporting. Sono uno strumento potente di monitoraggio del profilo dei backlink e di analisi per il link building. In sintesi,

  • Crea una campagna con Majestic per seguire l’andamento delle performance di uno o più domini o URL. I dati ti saranno utili non solo per verificare l’efficacia della tua strategia SEO, ma anche per individuare nuove opportunità di link building e monitorare la concorrenza.
  • Usa lo strumento Anchor Text per capire la reputazione di un dominio, analizza le parole utilizzate nell’anchor text con Excel e sviluppa una mappaura di frasi da utilizzare per i tuoi backlink.
  • I Report avanzati di Majestic sono una fonte qualificata e importantissima di link intelligence. I dati dei report avanzati si possono utilizzare per creare dei report SEO esaustivi ed efficaci.
  • New Links automatizza il monitoraggio di nuovi backlink per i tuoi siti e quelli della concorrenza. Le variazioni dei backlink sono costantemente aggiornate e offrono dati sull’acquisizione di nuovi backlink – anche della concorrenza.

Altri articoli sull’argomento

Campagne – https://blog.majestic.com/case-studies/majestics-campaign-feature-improves-workflow-client-communication/
Anchor Text – https://blog.majestic.com/training/actionable-seo-site-explorer-anchor-text-tab/
Report Avanzati – https://blog.majestic.com/training/link-reports/
New Links – https://blog.majestic.com/training/actionable-seo-site-explorer-backlinks-new-and-lost-links/

Ogni strategia di link building va testata per verificarne le performance e trovare opportunità di miglioramento. Gli strumenti SEO di Majestic.com descritti in questo articolo possono aiutarti a raccogliere e analizzare dati sui backlink per creare dei report efficaci, documentare performance e proporre nuove idee con cui sperimentare.

Prova Majestic

Prova questi e tutti gli altri strumenti SEO di Majestic – scegli il piano più adatto alle tue esigenze. Se hai delle domande puoi prenotare una sessione con i nostri consulenti (la presentazione è in inglese).

Leave a Comment

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*

THANK YOU!
If you have any questions in the meantime, please contact help@majestic.com
You have successfully registered for a Majestic Demo. A Customer Advisor will contact you shortly to schedule a suitable time to connect.